Infoshop | Stato degli ordini | I miei acquisti
ESALTATO GIOIELLI
Login Password
 
CERCA

Perle

 
OREFICERIA 750/000
GIOIELLI Oro e Pietre Preziose
DIAMANTI
OROLOGI
GIOIELLI Argento
GIOIELLI Acc/Oro/Ottone
OPS JEWELS
OPSOBJECTS WATCHES
MONTBLANC
MONETE
ACCESSORI/PELLETTERIA
VETRINA DELLE PROMOZIONI
OUTLET...prodotti
MERCATINO dell'Usato
EVENTI & NEWS
links..Siti web UTILITA'
Video
links Siti web Official... Aziende
DLGS.206-06/09/2005

Diamanti | Smeraldi | Rubini | Zaffiri | Acquamarina | Ametista | Berillo | Ematite | Malachite | Pietra di luna | Turchese | Zircone | Lapislazzuli | Perle | Topazio | Corallo | Oro | Argento | I segni zodiacali



Perla
La perla è un prodotto di origine organica che si genera spontaneamente all'interno di alcune ostriche nelle cui parti vitali si è insediato un corpo estraneo. Per difendersi da questo attacco esterno, il mollusco ricopre cosi' l'ospite indesiderato con strati successivi di carbonato di calcio e conchiolina detti nacre che danno forma alla perla.questo processo si ripete in modo assolutamente identico sia nelle perle naturali che in quelle cosiddette coltivate.

Perla coltivata
La perla coltivata, introdotta sul mercato europeo nel 1920, ha una formazione esteriore identica a quella naturale con la differenza che la sollecitazione viene provocata dall'uomo. Il procedimento consiste nel prendere un nucleo sferico di madreperla e rivestirlo di epitelio tolto da una margaritifera. Contemporaneamente si incide l'epitelio della margaritifera destinata alla produzione per consentire l'inserimento del nucleo. Successivamente viene ingabbiata e posta su fondali ricchi di plancton. Il tempo di coltura è mediamente di due anni salvo le necessità commerciali che determinano l'opportunità di stabilire un tempo diverso di immersione. La classificazione delle perle coltivate viene effettuata in base al grado di coltura, alla sfericità, al colore e alla misura del diametro. Per distinquere le perle naturali da quelle coltivate non sempre è sufficiente un esame delle caratteristiche esterne o interne ( per quelle forate ), ma occorre un esame di laboratorio con l'ausilio dell'endoscopio e dei raggi X. Il peso delle perle coltivate viene espresso in carati , mentre quello delle perle naturali in grani.

Consigli per la pulizia e conservazione delle perle giapponesi
Il lavaggio immergere la collana per 6 - 8 minuti in acqua tiepida saponata con sapone bianco puro agitando l'acqua della bacinella senza però strofinare le perle, lasciando queste appoggiate su un morbido tessuto spugnoso, risciacquandola poi in acqua tiepida; strofinare quindi ciascuna perla con velluto o pelle di daino appena umettati in purissimo olio vegetale o lanolina. La conservazione : a riposo la collana va tenuta nell'astuccio o fra due strati d'ovatta.



Advertising
   
 
Esaltato A. - Gold & Diamond®
Italia
P.I.: 00139410781
 
 
sito realizzato da Internet&Idee s.r.l.
© 1999-2018 Esaltato A. Gold & Diamond®